Come noto, la permanente riccia è un tipico trattamento che ci permette di arricciare i capelli attraverso la preparazione del capello alla sua “nuova” forma, e l’applicazione di una soluzione chimica. Ma come poterla fare senza errori e delusioni?

Innanzitutto, se desiderate fare una buona permanente riccia da casa, è bene cercare di ritagliarsi del tempo utile: evitate di fare le cose troppo in fretta, poichè potreste seriamente pentirvene. Per lo stesso motivo, è bene cercare di collaborare con un’amica o una parente mentre si cerca di applicare questa tecnica in ambito domestico: è infatti molto difficile lavorare sui capelli posteriori, soprattutto se non avete maturato la giusta esperienza in tal senso.

Chiarito quanto precede, acquistate un kit per fare la permanente e leggete bene (bene!) le istruzioni. Cercate di acquistare un kit di qualità, di una marca conosciuta, ed eventualmente domandate un supporto e una consulenza a personale esperto.

Quindi, fate lo shampoo e mettete il balsamo, scegliendone uno che sia ricco di proteine: a volte, soprattutto per i kit di maggiore qualità, shampoo e balsamo sono compresi all’interno della stessa confezione. Una volta lavati, non frizionate energicamente i capelli con un asciugamano, ma limitatevi a tamponare la chioma dall’acqua e l’umidità in eccesso, dolcemente, con un asciugamano. Non è necessario che i capelli diventino asciutti: è sufficiente che non siano bagnati, ma solo un pò umidi. Ora, siete quasi pronte per la vostra permanente riccia domestica: prima di iniziare, proteggete però la pelle intorno al collo, al viso e al cuoio capelluto, usando una vasellina o una crema. Intorno alle spalle, mettete un vecchio asciugamano.

Terminata questa fase di preparazione, siete pronte a procedere. Dividete i capelli in sezioni uguali (fermateli con delle forcine non di metallo) e sistemate i bigodini. Procedete, nel far questo, dall’alto verso il baso, ponendo delle cartine sulle punte delle chiocche, per poterle proteggere, ed arrotolatele intorno al bigodino. Nel fare questo ricordate che il risultato dipendente dalle dimensioni del bigodino (più piccolo è, e più piccoli saranno i ricci) e da quanto tempo tenete la permanente.

Ora, non vi rimane altro da fare che applicare la soluzione per la permanente, iniziando dalla zona vicina al cuoio capelluto, e massaggiando poi il prodotto su tutti i capelli. Lasciate agire il prodotto per il tempo necessario, indicato all’interno delle istruzioni che avete trovato nel kit. Superato il limite temporale consigliato, risciacquate completamente il prodotto che avete applicato, e applicate poi un neutralizzatore professionale, una soluzione che avvia il processo di ricostituzione dei legami disolfurici, donando al capello una nuova forma. Infine, tamponate con cautela i capelli: per fare questa azione, è sufficiente mettersi a testa in giù e scuotere con delicatezza la chioma.

Ricordate altresì che il risultato iniziale potrebbe non essere l’ideale. In realtà, non dovrete affatto scoraggiarvi, poichè generalmente ci vorranno almeno 24 ore per poter fissare la permanente.

Per quanto ovvio, la permanente potrà essere effettuata – e presumibilmente, con risultati ancora migliori – direttamente nel salone del parrucchiere. Non vi resta dunque che scegliere la tipologia di permanente che desiderate ottenere, fissare un appuntamento dal vostro professionista di fiducia, e armarvi di pazienza: il trattamento non è esattamente il più rapido, e probabilmente impiegherete almeno 3-4 ore nel salone.

Al termine di questo approfondimento, non possiamo dunque che trarre le conclusioni. Prima di fare la permanente riccia, trattando di un trattamento reversibile solo con ulteriori stress per i capelli, pensateci molto, molto bene. Inoltre, durante la fase di ricrescita, non sarà necessario ritoccare il colore: per celare questo inestetismo, basterà spruzzare uno spray volumizzante alle radici.

La moderna permanente non si limita a dare volume ai capelli crespi, ma oggi varia la tenuta ed il volume dei tuoi ricci in modo così personalizzato che nessuno ti dirà mai “la tua è una permanente!”.

# 1: Monna Lisa non aveva quei riccioli!

Questa naturale permanente cerca di creare una cascata di riccioli giù per la schiena.

Un post condiviso da 🔫🌹 (@loulou.rose) in data:

Un post condiviso da Curlabella (@curlabella) in data:

Un post condiviso da Honey (@indian_beauty.__) in data:

Un post condiviso da Jaja 🐢 (@jahlicya) in data:

Un post condiviso da ChK (@curls.and.beauty) in data:

Un post condiviso da Katarzyna Broszczak (@kas570) in data:

Un post condiviso da Darina (@darichibi_hair) in data:

Un post condiviso da Emeline Fontaine (@emlamode) in data: