capelli e bellezza
credit: stock.adobe.com/deagreez

L’autunno è arrivato da qualche settimana, e ha portato con se le consuete variazioni di abitudini. Proprio durante il cambio di stagione, peraltro, aumentano anche le spese beauty: a sostenerlo è una ricerca condotta da Uala, secondo cui per potersi preparare all’arrivo dell’inverno le donne moltiplicherebbero le proprie spese. Cerchiamo pertanto di chiarire quanto e come si spenda per potersi rendere un po’ più belle, e condividiamo nei commenti quali sono le vostre abitudini di spesa, al fine di comprendere se siate o meno nella media delle vostre amiche!

Quanto spendono le donne (e gli uomini)

Per poterne sapere di più, iniziamo con il ricordare che nel 2016 le donne hanno speso mediamente 475 euro, contro i 203 euro degli uomini. Un dato che non sorprende, anche se appare chiaro come la spesa per la bellezza degli uomini stia continuando a crescere, tracciando così un’evoluzione di consumo che sta accelerando con il passare degli anni.

Per quanto poi concerne la ripartizione delle spese, Uala sostiene che nei periodi di cambio stagione si spende mediamente il 7% in più rispetto al resto dell’anno. Il portale stima inoltre che per potersi mettere in forma durante il cambio di stagione, le donne spendono in media 30 euro per i capelli, 60 euro per il viso, 15 euro per le mani e 70 euro per il corpo. Ma quali sono i trattamenti che vengono maggiormente richiesti?

I trattamenti più richiesti

Principalmente, si parte dai trattamenti per capelli a base di collagene e di argan, sicuramente un importante valore aggiunto per poter dare alla propria chioma significativi benefici per quanto concerne la nutrizione e l’idratazione del capello. In particolar modo, questi trattamenti hair hanno fatto riscontrare un incremento del 17% di richieste rispetto allo scorso anno.

Per quanto concerne invece il viso i preferiti durante questa stagione autunnale sono sicuramente i trattamenti a base di acido ialuronico e quelli a vitamina E, che possono favorire la formazione di collagene. Per quanto poi attiene l’idratazione della pelle, a farla da padrona sono i ceramidi, la glicerina e la cera d’api.

Non è naturalmente finita qui. Nel mese di ottobre cresce infatti il ricorso al peeling e allo scrub. Tra le numerose tecniche che le donne (e gli uomini!) possono utilizzare, ci sono quelle a ultrasuoni, in incremento dell’8% rispetto a quanto avveniva lo scorso anno, e quelle a acido mandelico, in aumento del 12% su base annua. Per l’autunno 2017 si prevede inoltre un incremento delle richieste per lo scrub corpo con bagno di vapore, e un ritorno molto importante dello scrub con i sali rosa dell’Himalaya, più gettonato qualche tempo fa.

Sfogliando le stime di Uala, emerge poi come a incidere sul budget delle persone che tengono maggiormente alla propria bellezza siano i trattamenti rigeneranti total body all’uva. Si tratta, questo, di uno dei trend che potrebbero distinguere l’autunno inverno 2017/18 rispetto alle prossime stagioni e rispetto a quelle che sono arrivate precedentemente. Tant’è che non tutti i saloni di bellezza propongono un simile trattamento, con un costo che mediamente parte dai 70 euro per quelli di un’ora, fino ad arrivare a superare i 150 euro per quelli completi, di più di due ore.

capelli e bellezza
credit: stock.adobe.com/deagreez

A questo punto vogliamo però coinvolgervi attivamente e domandarvi: quali sono i trattamenti che preferite per poter ritrovare una bellezza invernale che magari è stata messa a dura prova durante l’estate? Come affrontate il cambio di stagione per pelle e capelli? Fateci sapere che cosa ne pensate e diteci quanto spendete mediamente per i singoli trattamenti, confrontandovi con le nostre lettrici su questo tema!