Come rinforzare le unghie: semplici e validi rimedi fai da te

Se avete le unghie deboli e fragili, c’è il modo di intervenire con rimedi naturali per rinforzarle e rendere più belle e più lucide. Ecco come fare.

Se avete le unghie deboli e fragili, c’è il modo di intervenire con rimedi naturali per rinforzarle e rendere più belle e più lucide. Ecco come rinforzare le unghie.

Perché le unghie sono fragili?

Le unghie sono delle cartine tornasole che indicano in modo chiaro la salute del nostro organismo, determinati difetti e caratteristiche specifiche sono infatti chiari segnali di patologie, disturbi e carenze. Carenze nutrizionali, squilibri nell’organismo o anche semplicemente la chimica, cioè la nail art, possono incidere in modo negativo sulle nostre unghie, che tendono a diventare fragili, tendenti a spezzarsi o a sfaldarsi facilmente. Le sostanze chimiche tendono a danneggiare le unghie, tuttavia nessuna è disposta a rinunciare ad avere delle belle mani con uno smalto super lucente. Il deperimento dell’unghia in questo senso è graduale, è comunque utile cercare di aiutare le proprie unghie con i sistemi che spiegheremo dopo.

Se le vostre unghie non sono diventate fragili con il tempo, ma lo sono diventate d’improvviso, può essere sintomo di qualcosa che non va nel vostro corpo. Deficit alimentari, come l’anemia oppure scompensi dovuti alla tiroide influenzano in poco tempo immediatamente le unghie. Anche la chemioterapia determina una significativa fragilità delle unghie dovuta ad un deficit di proteine. Se notate repentini cambiamenti delle unghie consultate il medico.

Come rinforzare le unghie: prevenzione

Le unghie sono dei biglietti da visita, sono una parte del corpo in evidenza e ben visibile. Quindi devono essere a posto, per non fare brutte figure. Il primo passo per rinforzare le unghie è quello di prendere alcune precauzioni nelle normali attività quotidiane. Ecco quali

  • Evitare detergenti per le mani a base d’alcol. Questa sostanza infatti fa seccare le mani e le unghie. Meglio scegliere saponi idratanti e naturali, ottimi prodotti sono quelli all’aloe vera.
  • Quando vi occupate dell’igiene della casa, indossate possibilmente i guanti, in modo da limitare il contatto con detergenti chimici. Anche il contatto prolungato con l’acqua dovrebbe essere limitato durante l’igiene personale, ma ovviamente è già più difficile evitarlo.
  • Curatevi dell’idratazione di mani e unghie con prodotti idratanti, senza dimenticare che il miglior modo di idratazione è il bere molta acqua.
  • Se ne avete la possibilità prendete delle pause dallo smalto, in modo da dare respiro alle vostre unghie. Il tempo necessario sarebbe di tre mesi, per permettere il ricambio.

Rimedi naturali per rinforzare le unghie

Dopo aver preso queste precauzioni potete applicare alcuni dei seguenti rimedi naturali, che sono tramandati di generazione in generazione. Molti ingredienti che abbiamo a casa, in cucina, si possono rivelare validi alleati di bellezza, mentre altri sono acquistabili in erboristeria. È sufficiente trovare 10-15 minuti alla settimana per avere unghie belle e sane.

Pulizia regolare

Rispondendo alla domanda di come rinforzare le unghie, partiamo dal consiglio primario: una pulizia regolare. Una manicure regolare è igienica e favorisce la corretta ricrescita delle unghie. Il procedimento prevede di tagliarle, limarle e ammorbidirle con acqua tiepida al fine di eliminare le pellicine in modo semplice, con uno spingicuticole e un tronchese. Non togliete troppo le cuticole perché sono uno schermo di protezione della superficie dell’unghia, regolatele ma non eccedete.

Quando limate le unghie evitate di limare la superficie ungueale perché così facendo l’assottiglierete e la indebolirete ancora di più: le creste infatti sono la parte più dura e resistente dell’unghia. Se avete creste che non si presentano bene esteticamente procuratevi piuttosto un top coat o una base livellante, apposta formulata per correggere questo difetto.

Nutrire le unghie

Un altro elemento importante da consigliare su come rinforzare le unghie è quello di nutrirle. In commercio vi sono creme e impacchi appositamente studiati. In linea generale vanno lasciati agire per qualche minuto e poi vanno risciacquati. Molto pratici sono i guanti con all’interno già delle formule specifiche: in questo modo si può continuare a fare quello che si stava facendo, indossando la maschera per le mani. Alcuni preferiscono indossare questo tipo di impacco di notte, ma è un rischio perché è esattamente il momento nel quale non ci accorgiamo se per esempio il guanto si sfila, e oltretutto rischiamo di macchiare le lenzuola.

Una volta fatta la manicure, potete anche agire per rinforzare le unghie mettendo sulle stesse dell’olio di oliva, di cocco oppure dell’olio di Argan e massaggiando per 1 minuto ogni dito e unghia, così da far penetrare bene l’olio benefico. Questi tre proposti hanno ottime proprietà rinforzanti

Unghie a bagno

Il limone risponde all’esigenza di come rinforzare le unghie in modo naturale ed economico. Esso infatti ha la capacità di sbiancare le unghie oltre che di rinforzarle, cosa non da poco dal momento che le unghie deboli come prima reazione diventano gialle. È sufficiente spremere il succo di limone, allungandolo leggermente con dell’acqua se la quantità di liquido non è abbastanza, metterlo in una ciotola o in un bicchiere largo e immergervi la punta delle dita. Effettuate questa operazione ovviamente senza lo smalto.

Anche il bicarbonato di sodio è un alleato delle unghie sani ed è anche questo capace di un’azione sbiancante. Il composto in questo caso, per un impacco, prevede due cucchiai da minestra di bicarbonato in polvere, 4 gocce di limone e un cucchiaio di olio di oliva. Anche in questo caso immergerete la punta delle dita nella soluzione, avendo magari cura di massaggiare. Trascorsi alcuni minuti risciacquate.

Come rinforzare le unghie: integratori

Se è vero che carenze alimentari possono indebolire le unghie, è anche vero che l’assunzione di certe sostanze e vitamine, con integratori, possono rinforzarle. La biotina per esempio è una sostanza particolarmente indicata a questo scopo. Di norma gli integratori contengono vitamine A, C, D, E e altre diverse vitamine del gruppo B, con acido folico, zinco, ferro, calcio. Gli integratori per le unghie se vengono assunti con regolarità possono dare effetti considerevolmente positivi, sia sulle unghie che su pelle e capelli.

Se in generale hai una dieta carente, anche un multivitaminico generale può dare alle unghie un aiuto, infatti spesso sono fragili perché mancano nutrienti dall’interno. Nella dieta comunque ricorda di dare spazio anche agli acidi grassi come Omega 3, ovvero oli di pesce, assumibili anche attraverso latticini, uova, frutta secca e olio extravergine di oliva.