Siete tra quelle donne che si toccano in continuazione i capelli e, magari, vi siete sempre domandate quale sia il significato psicologico di questo gesto? È un elemento totalmente volontario, o è un tic, una mania alla quale è difficile porre rimedio poiché incontrollata e “automatica”? Cerchiamo di saperne di più, scoprendo insieme a voi quali sono i significati “nascosti” di un gesto molto comune, che è parte integrante del ricco linguaggio del corpo.

Toccarsi i capelli come linguaggio non verbale

Come abbiamo anticipato, toccarsi i capelli è parte integrante del linguaggio non verbale, ovvero di quell’insieme di azioni quotidiane che, in maniera prevalentemente inconscia, vengono svolte al fine di comunicare moltissimo di ciò che proviamo o pensiamo. Si pensi a quando portiamo la mano davanti alla bocca, al poggiare i gomiti sul tavolo, a incrociare braccia e gambe, e così via.

Ebbene, in questo ambito toccarsi i capelli non è certamente l’ultima delle azioni significative che potreste compiere (anzi!). I significati psicologici ricollegabili a questo gesto sono davvero numerosi, e se anche voi avete l’abitudine di toccarvi i capelli piuttosto spesso, non potete far altro che leggere le righe che seguono per saperne di più!

Il significato psicologico di toccarsi i capelli

Come ben noto, i capelli sono una parte fondamentale del corpo della donna, una zona molto delicata e un vero e proprio indice di femminilità: non è certamente un caso che la chioma sia una delle aree del proprio fisico che meritano le maggiori attenzioni, e sulle quali le donne “investono” maggiormente.

Salvo i casi in cui vi siano elementi patologici, una donna che si tocca i capelli potrebbe manifestare un concreto interesse alla persona che ha di fronte, poiché in questo modo sta inconsciamente cercando di sedurla, mettendo in mostra la propria femminilità mediante la possibilità di soffermarsi su uno degli elementi più importanti del proprio corpo. Insomma, in questo senso è ben possibile affermare che toccarsi i capelli può rappresentare un gesto in grado di esprimere seduzione, almeno nel caso in cui ci si trovi davanti una persona giudicata attraente.

Non sempre però toccarsi i capelli significa quanto sopra. In altri casi può infatti avere una valenza opposta, manifestando tensione e insicurezza. Chiunque di noi ha ad esempio provato a toccarsi la testa e la chioma nelle occasioni in cui si è maggiormente nervosi, poiché magari non ci si sente all’altezza di una determinata situazione.

In questo caso, toccarsi i capelli può dunque non essere affatto simbolo di seduzione, bensì un modo per potersi tranquillizzare in una condizione di difficoltà emotiva.

Toccarsi i capelli mentre si parla

Sulla base di quanto sopra affermato, possiamo certamente sottolineare come toccarsi i capelli sia un gesto piuttosto frequente mentre si parla con qualcuno, e proprio in questo contesto può assumere differenti significati.

Se avete letto quanto abbiamo evidenziato e condiviso con voi, possiamo sicuramente rammentare come se state parlando con un uomo che vi interessa, toccarsi i capelli potrebbe essere un elemento di seduzione, mentre se vi trovate dinanzi a qualcuno con cui non siete per niente a vostro agio toccarsi i capelli potrebbe essere un modo per potersi rassicurare e farsi forza.

Perché ci si arrotola i capelli

Un altro gesto piuttosto comune nelle donne è rappresentato dalla tendenza ad arrotolarsi i capelli attorno a un dito.

Anche in questo caso, diverse sono le motivazioni che possono essere sottostanti tale abitudine. Può infatti trattarsi di un segno di nervosismo, oppure di un gesto di seduzione. Dunque, può capitare di arrotolarsi i capelli quando si è particolarmente tese, oppure quando si vuole stuzzicare chi si ha di fronte.

Diversi i significati anche di un altro comune gesto, come il mettersi i capelli dietro le orecchie: a seconda delle situazioni può infatti essere sintomo di imbarazzo, esprimendo un senso di disagio, oppure può significare che si è pronti all’ascolto, ricettivi.