Trattamento alla cheratina

Trattamento alla cheratina. Come funziona, controindicazioni e perché farlo in estate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Del trattamento alla Cheratina ve ne avevamo già parlato: nei saloni continua a essere uno dei più richiesti e numerosi brand continuano a sfornare prodotti che la contengono al loro interno. Questo vuol dire solamente una cosa: la Cheratina è davvero miracolosa sui capelli. Le star la amano e sono tantissime le donne che si affidano alle sua potenzialità per combattere l’effetto crespo del capello naturale a favore di una chioma più liscia, setosa e domabile. Vediamo insieme quali sono i prodotti più efficaci.

Leggi anche: Capelli perfetti e setosi? I consigli che vi miglioreranno la giornata

Il procedimento per il trattamento alla cheratina

Il trattamento alla Cheratina prevede un po’ di pazienza: questo infatti deve essere effettuato in salone attenendosi a diversi passaggi e ci vogliono diverse ore per completarlo. Per prima cosa bisogna fare uno shampoo per poi applicare subito dopo un prodotto cheratizzante e lucidante che verrà risciacquato dopo averlo tenuto un po’ in posa. Dopodiché si procederà con il cosiddetto lisciante, da tenere in posa dai 20 ai 50 minuti, in base al tipo di capello che si va a trattare.

Dopo aver asciugato i capelli si passa la piastra con un calore che può variare dai 170 ai 210 gradi. Questa verrà passata più volte sulla stessa ciocca, fino a 12 passaggi. Così facendo il prodotto – mediante il calore – viene sciolto sul capello rendendolo più liscio e levigato. L’ultimo step è infine la maschera levigante e addolcente, da tenere in posa dai 5 ai 10 minuti.

Perché fare la Cheratina in estate?

Il trattamento alla Cheratina in estate rende i capelli più forti e lucidi fino a 5 settimane. Ovviamente, qualora le vostre vacanze fossero al mare, l’effetto tenderà a diminuire minato dall’acqua salata.

Inoltre, i tempi di asciugatura si ridurranno e la pettinabilità migliorerà, soprattutto se si hanno i capelli spessi. La cheratina poi, oltre che lisciare, aiuta a eliminare quell’effetto crespo tanto odiato nelle serate estive a causa dell’umidità.

Trattamento alla cheratina: i migliori prodotti

I trattamenti alla cheratina intervengono eliminando il crespo senza però rovinare la struttura stessa del capello. Ecco quali sono i migliori prodotti:

Keratin Plus

I prodotti elencati di seguito sono della linea Keratin Plus creata da Jean Paul Myné: al loro interno contengono acidi organici e complessi attivi vegetali che lavorano sulla struttura del capello creando nuovi legami di amminoacidi rendendo i capelli più lucenti e forti. Il risultato è sicuramente d’impatto.

Raccomandiamo sempre di confrontarvi con il vostro parrucchiere di fiducia per capire il miglior trattamento per i vostri capelli. Questi prodotti sono trattamenti da effettuare in salone con la mano di una persona esperta.

Controindicazioni

Se vi state chiedendo quali possono essere le controindicazioni di un prodotto così efficace, la risposta è nessuna! La Cheratina non rovina i capelli poiché ha un impatto solamente esterno: di conseguenza le cuticole vengono chiuse, eliminando l’antiestetico effetto doppie punte. Queste vengono schiacciate in modo che non assorbano più l’umidità e il risultato è ovviamente quello di una chioma sana, setosa e disciplinata.

Cheratina sui capelli ricci

La Cheratina ha effetto anche sui capelli ricci? La risposta è sì! Proprio perché l’impatto della Cheratina sul capello è solo esterno, questa non va a modificarne la struttura stessa. I ricci trattati in questo modo appariranno levigati e domabili, senza però perdere la loro natura boccolosa.

Trattamento filler

Non temete! C’è una soluzione anche per voi che non amate i tempi di posa e realizzazione troppo lunghi. Esiste, infatti, un trattamento veloce alla Cheratina, declinato nel solo utilizzo di uno shampoo delicato con ph acido senza solfati. Si tratta di un filler ricostituente a base di Cheratina, acido ialuronico, Vitamina E e B5.

Questo trattamento è consigliato soprattutto per chi ha capelli fragili che si spezzano e non tengono la piega. Dopo l’applicazione del filler si procede con l’asciugatura sotto al casco; in questo modo le proteine all’interno del prodotto sprigionano tutto il loro potenziale e dopo 20 minuti di posa si può risciacquare il tutto applicando la maschera idratante da tenere in posa una decina di minuti.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze