viste posteriori

70 tagli di capelli medi e corti per l’estate: viste laterali e posteriori di bob da imitare!

Medi e corti, il trend si fa più importante in vista (ormai ci siamo!) dell’estate. Le passerelle ed i red carpet più “in” in tutto il mondo hanno proclamato i tagli medi e corti, soprattutto il bob nelle sue varie declinazioni, i veri “vincitori” tra tutti i tagli per quest’estate.

I tagli bob, si sa, possono anche essere lunghi (LOB), ma per quest’estate la faranno da padrone i tagli medi e corti, per cui anche i bob non faranno eccezione: li vedremo soprattutto medi e corti.

D’altro canto i tagli medi e corti, e a maggior ragione i bob, sono tagli molto eleganti nella loro semplicità e non hanno limiti d’età: li possono portare disinvoltamente ragazzine, ragazze, donne e donne mature. Faranno sempre il loro bel figurone. Sono e saranno sempre dei tagli universali!

Cliccate sulla freccia per la fotogallery

La versatilità dei tagli medi e corti, dei caschetti in particolare, è che possono essere declinati in tantissimi modi. Ad esempio possono essere “accessoriati” da frange, più o meno lunghe, pari o asimmetriche, sfilate o piene. I ciuffi sono un’altra possibilità, con varie lunghezze ed i bob “inversi” ne sono un esempio lampante perché sono spessissimo “corredati” di un bel ciuffo laterale lungo, anche fino a più sotto del mento. E la fila? Può essere centrale o laterale a seconda della lunghezza, delle altre variabili (frange e ciuffi e rispettive lunghezze).

Viste laterali e posteriori dei tagli medi e corti.

Quando un taglio è così versatile da poter essere realizzato in tante versioni che riguardano tutta l’acconciatura a 360 gradi, la sola vista frontale non è più sufficiente a porre in evidenza TUTTE le caratteristiche di quel taglio. Avete, per esempio, idea dell’importanza che riveste la scalatura posteriore in un bob inverso? Alza di parecchi centimetri il punto focale del volume posteriore di quel bob rispetto al bob tradizionale! Che senso avrebbe vederlo solo di fronte? E voi vi fidereste di cambiare look adottandone uno caratterizzato da un particolare aspetto “posteriore”, vedendolo solo dal davanti?

Ecco perché le viste posteriori e laterali sono importantissime, soprattutto per i tagli medi e corti che possono avere molte più variabili nella parte posteriore rispetto ai tagli lunghi.

Qualche esempio e fotogallery completa

Beh, dopo avervi tanto osannato l’importanza di queste viste, non potevamo non proporvele, accoppiate ai tagli di riferimento: ecco una piccola lista.

  • Bob scalato: Questo taglio si accorda perfettamente con i volti tondi e con quelli spigolosi. Un vero atout per tutti gli ovali. Talmente versatile che si adatta benissimo ai capelli di qualsiasi natura, ricci, solo ondulati e lisci. La parte laterale e posteriore può essere personalizzata giocando sui volumi, mentre la parte anteriore può essere personalizzata con la creazione di una frangetta.
  • Bob angolato: è un taglio tanto recente quanto popolare. Si adatta molto ai visi tondeggianti. I capelli hanno un taglio dritto indietro e scalato sul davanti, con sapiente utilizzo delle angolature, e molto corto dietro.
  • Bob asimmetrico di media lunghezza: Il taglio prevede una lunghezza superiore su un lato rispetto all’altro, mentre la parte posteriore prevede un taglio molto corto. Il bob asimmetrico perfetto prevede che da un lato la lunghezza arrivi alla linea della spalla, e dall’altro si fermi alla linea inferiore della mascella.
  • Bob di media lunghezza con frangia: Parliamo ora di frangia: sui tagli medi e corti in genere sta benissimo. E in fatti, come si vede in questo esempio, un bob biondo molto semplice, il taglio si impreziosisce proprio grazie alla sola presenza della frangia (ed un po’ anche al mosso, come dettano le ultime tendenze).

Insomma: qualsiasi bob con capelli medi e corti vogliate creare sarete sempre certe di essere super trendy!

Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.