I bob scalati, forse, erano quei tagli, tra i bob, che un po’ meno degli altri, fino ad oggi, si vedevano sfilare in passerella e poi quindi anche per strada (tutte noi siamo molto condizionate, e giustamente, dalle acconciature che vediamo “indossate” dalle star su tutti i più importanti red carpet nel mondo, d’altro canto se è vero che le star si possono permettere i migliori hair stylist della Terra, perché non dovremmo copiare da loro???). Oggi, invece, ed in preparazione di questa stupefacente estate 2016 che si appresta, tra mille incertezze, ad entrare, i bob scalati stanno tornando alla ribalta con un successo di presenze sulle passerelle, forse inaspettato.

I bob scalati: acconciature versatili ed eleganti.

D’altro canto i bob scalati hanno dalla loro un bel po’ di vantaggi: sono, da sempre, delle acconciature molto eleganti, un po’ retrò se vogliamo, ma regalano quell’allure da aristocratiche, di quelle “che camminano a venti centimetri da terra” che fa molto chic. Oltretutto sono estremamente versatili e si adattano benissimo tanto per una riunione in ufficio quanto per una serata a teatro, o alla prima di una stagione lirica.

I bob scalati: facili da mantenere.

Pur nella loro eleganza i bob scalati sono acconciature che, tutto sommato, richiedono una manutenzione di quelle che si può fare anche a casa propria. Più generalmente portati con i capelli lisci, possono essere declinati anche in versione mossa, ma in entrambi i casi resta un taglio semplice, facile da mantenere.

Victoria Beckham ed suoi bob scalati.

C’è una star che più di altre ha portato al successo i bob scalati, una star che ha fatto prima della sua carriera artistica con le “Spice Girls”, e poi del suo matrimonio con uno dei calciatori inglesi più forti di tutti i tempi, David Beckham (ed infatti ha sostituito il proprio cognome con quello del marito), il veicolo per il successo. Esattamente così come lei lo è stata per i bob scalati, con quel volume sulla nuca e la forte sfilatura sulla parte anteriore, corredati poi da un ciuffo laterale particolarmente lungo che ne ha fatto dei tagli “cult”.

I bob scalati e i volumi “spostati”.

Una caratteristica dei bob scalati che li rende dei tagli abbastanza particolari, è la disposizione dei volumi un po’ atipica. Il volume “posteriore” non è più sensibilmente maggiore all’altezza del collo, ma si sposta un po’ verso l’alto: all’altezza del collo si applica una forte scalatura (di qui il nome) che sottrae molto volume alla parte bassa della parte posteriore per spostarlo verso l’alto, cioè all’altezza della nuca laddove parte la scalatura verso il basso. A questo spostarsi verso l’altro del “baricentro” della parte posteriore dei bob scalati, corrisponde uno spostarsi verso il basso del baricentro “anteriore” dell’acconciatura non più per un fatto di volumi, ma perché il ciuffo (o i due ciuffi) laterale viene lasciato molto lungo, anche tre dita sotto il livello del mento, andando a dare una profilatura verso il basso alla parte anteriore dell’acconciatura.

15 bob ombre hair da provare subito!