Festival di Venezia 2020

Foto: amica.it

Da domani al via al Festival di Venezia 2020

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Festival di Venezia è l’occasione preferita per gli appassionati di moda per tenersi aggiornati sulle ultime tendenze. Quest’anno la 77esima edizione subirà qualche cambiamento a causa dell’emergenza sanitaria; per cominciare – purtroppo – la presenza di attori e attrici provenienti dall’estero sarà ridotta al minimo. E ovviamente si tratterà di un’edizione all’insegna del distanziamento sociale, delle mascherine e dei gel igienizzanti.

Leggi anche: ThanksDay: a Milano tagli gratis per medici e infermieri grazie a Cotril

Come sarà Il Festival di Venezia 2020

Il Festival di Venezia si farà e manca davvero pochissimo! L’evento è previsto dal 2 al 12 settembre e tutto è stato messo in sicurezza per poter cominciare (e finire) alla stragrande. A questo particolare aspetto ci ha pensato il beauty brand Cotril che – anche quest’anno – sarà il protagonista del Festival.

Trucco e capelli al Festival di Venezia 2020

Cotril è pronto a occuparsi di capelli e trucco in totale sicurezza; i professionisti del brand offriranno consulenze di bellezza personalizzate, pieghe ultra glamour e ovviamente piccoli ritocchi estemporanei per correggere trucco e acconciature.

Sul red carpet dell’evento sono attese: Ludovica Pagani, Serena Rossi, Sveva Alviti, Rocio Munoz Morales e Linda Cariti. Ma non è finita qui!

Igienizzanti targati Cotril

Il brand ha deciso di portare alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia anche la propria linea di igienizzanti per mani e superfici, dal nome Be Safe. Domenica 6 settembre, inoltre, Cotril sarà partner di Filming Italy Best Movie Award, ovvero la cerimonia di premiazione del cinema italiano ideata e diretta da Tiziana Rocca e Vito Sinopoli.

Si occuperà del trucco Giorgio Armani Beauty e Kerastase.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. È laureato in Dams e, nonostante la sua prorompente calvizie, è da sempre appassionato di capelli, tagli e colori.