Paola Barale alla Mostra del Cinema di Venezia 2020: il look rasato conquista tutti!

Paola Barale ha sfilato sul celebre tappeto rosso della Mostra del Cinema di Venezia; l’attrice ha sfoggiato un look davvero d’impatto raccogliendo da subito tantissimi consensi. La sua personalità è sempre stata eccentrica e mai banale, ragione per cui, anche al festival più atteso dell’anno ha sfoggiato uno stile davvero rock ‘n’ roll al quale – siamo certi – tutti si vorranno ispirare.

Leggi anche: Make up e capelli, le tendenze dalla Mostra del Cinema di Venezia

Parola Barale alla Mostra del Cinema

Paola Barale non ne ha sbagliata una: rasatura parziale, treccine ed elastico in bella vista. In un solo colpo ha rispettato ben tre delle tendenze moda di questo autunno-inverno! L’attrice non ha mai fatto mistero di avere un carattere ribelle e sopra le righe, confermandolo – di fatto – durante la sfilata alla Mostra del Cinema di Venezia. In barba ai look patinati e costruiti tipici del festival, Paolo Barale ha voluto rivoluzionare tutto.

I capelli dell’attrice, sempre biondissimi, erano raccolti in un’acconciatura moderna e libertina: il taglio è fra il sidecut e l’undercut e le treccine ricordano un po’ le dee vichinghe del passato. Fiore all’occhiello, poi, i piccoli elastici in bella vista.

Il look di Paola Barale

L’acconciatura poco strutturata e molto rock della Barale era accompagnata a un tailleur rivisitato e ultra moderno: giacca e pantaloni blu notte con inserti satin spezzati da un vertiginoso tacco a spillo. Il trucco caldo e sui toni del marrone favorisce mistero e sensualità allo sguardo dell’attrice piemontese. Dalle maniche arrotolate del completo, poi, sbucano fuori i tatuaggi a conferire ancora di più un’immagine originale e anticonformista.

Paola Barale

Foto: elle.com

Paola Barale

Foto: elle.com

Cosa ne pensa l’esperto?

Cristiano Filippini – esperto di moda e hairstyle – dichiara che il taglio di Paola Barale è esattamente in linea con la sua personalità:

“Senza dubbio l’undercut richiede una buona dose di personalità, e altrettanta pazienza quando si decide di far ricrescere i capelli. In alcuni casi può essere un vezzo, un’alternativa coraggiosa, in alcune donne diventa, se portato con stile, un irrinunciabile segno distintivo”.