treccia francese corona

Treccia alla francese a corona: tutorial con foto e video

Conoscete la mezza treccia francese a corona? Si tratta di modo estremamente elegante per poter intrecciare vostri i capelli con qualche variazione sul finale. L’acconciatura che vogliamo proporvi è una treccia francese a corona da girare sulla sommità della testa, mentre la metà inferiore della sezione potrà liberamente cadere sulle spalle.

Si tratta di uno stile davvero affascinante e convincente, che funziona bene sia sui capelli lunghi che su quelli corti. Che si tratti di una moda in stile boho, di un evento formale o di un abbigliamento casual quotidiano, la mezza treccia francese è probabilmente quel che ci vuole per poter acconciare i capelli in maniera innovativa e raffinata!

Quale è la differenza tra una treccia francese a corona e una olandese?

Considerato che di trecce e di corone ne esistono svariate tipologie, qualcuna potrebbe fare un po’ di confusione tra le varie alternative. Ebbene, guai a scambiare i modelli! Una treccia francese a corona si fa semplicemente creando una treccia francese da girare sulla testa come una corona, e rispetto a una tipica corona a treccia, l’aspetto più difficile e caratterizzante sarà proprio la particolare realizzazione, visto e considerato che una treccia tradizionale sarà eseguita dividendo i capelli in due, e intrecciando i capelli fino alla fine: le due trecce saranno legate insieme nella parte posteriore della testa per formare una vera e propria corona.

Insomma, mentre la treccia francese aggiunge sezioni dei capelli mentre la treccia è in fase di sovrapposizione, la treccia olandese viene eseguita aggiungendo sezioni di capelli, incrociandole sotto la treccia per poter creare uno stile più prominente sulla testa rispetto alla treccia francese.

Come realizzarla?

Per arrivare al risultato desiderato iniziate separando l’attaccatura dei capelli al centro della testa per creare due parti uguali della chioma. Afferrate una parte di capelli, seguendo l’attaccatura, e quindi, iniziate a fare la treccia francese prendendo tre ciocche dei capelli proprio all’attaccatura dei capelli. Attraversate la sezione destra della sezione centrale e sovrapponete la sezione sinistra sopra la sezione centrale.

Fate dunque una treccia fino a giungere dietro l’orecchio (non oltre) e continuate a intrecciare i capelli fino a che non raggiungono la metà dietro la testa. Continuate a intrecciare il resto della sezione dei capelli in una treccia regolare. Fissate poi la treccia con un elastico di gomma e iniziare a intrecciare l’altro lato della corona.

Ripetete dunque i passaggi precedenti fino a quando tutti i capelli non saranno incorporati nella treccia.  Mentre indossate questa acconciatura, cercate di tirare dolcemente la chioma lungo il lato per poter creare la treccia più grande, e aggiungere del volume all’acconciatura, considerato che una treccia francese stretta risulterebbe utile solo per creare una corona piuttosto sottile e non particolarmente aggraziata.

A questo punto i nostri sforzi sono quasi conclusi. Afferrate entrambe le estremità delle trecce e avvolgete una sull’altra, per poi fissarle in posizione usando le forcine. Dopo aver fissato le trecce in posizione, non vi rimane che districare la sezione inferiore dei capelli. Prendete delle sezioni dei capelli e arricciateli con un una piastra ad hoc, ma senza esagerare con la durata dell’applicazione e con le temperature.

Leggi anche: 15 tutorial di trecce per tutti i tipi di capelli

Capelli corti con trecce: le acconciature da replicare – FOTO

Le fasi della treccia alla francese spiegate dalle immagini

FASE 1

FASE 2

FASE 3

FASE 4

FASE 5

FASE 6

IL RISULTATO

Il video per una panoramica generale

Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. È laureato in Dams e, nonostante la sua prorompente calvizie, è da sempre appassionato di capelli, tagli e colori.