capelli rossi

Foto: @bestofamyadams / @lynsaylohan [IG]

Sei castana, ma vuoi i capelli rossi? Ecco come fare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I capelli rossi sono da sempre una tentazione per tutte le donne del mondo, ma questa nuance non è sempre facile da gestire e soprattutto da raggiungere. Se si hanno i capelli castani scuro, quindi, come è possibile aggiungere qualche sfumatura prima di diventare completamente rosse? Ve lo sveliamo di seguito!

Leggi anche: Capelli rossi: le tendenze delle top model a cui ispirarsi

Come diventare rossa

Prima di tutto è bene fare una premessa: se i vostri capelli sono castani potrete raggiungere qualsiasi tonalità di rosso senza grossi problemi. Dal Mogano, al Burnt Orange passando anche per un balayage, non avrete nulla da temere. Ovviamente, però, il consiglio è quello di affidarsi alle mani esperte di un bravo parrucchiere e di mantenere con costanza la cura della tua nuova chioma colorata, usando prodotti studiati appositamente in modo da mantenere intensità e brillantezza del colore.

Come mantenere la tinta perfettamente

I capelli rossi hanno bisogno di molta più cura rispetto a un qualsiasi altro capello trattato con altra colorazione. Questo perché – nonostante le sfumature siano tantissime – andando avanti e lavando i capelli, inevitabilmente la nuance tenderà a smontare e risultare poco appariscente rispetto all’inizio. Il rosso è uno dei colori che più facilmente tende a sbiadire e perdere lucentezza. Vediamo come fare per mantenere i capelli come il primo giorno.

mossi corti rossi

Foto: pinterest.com

mossi corti rossi

Foto: pinterest.com

corti lisci rossi

Foto: pinterest.com

corti rossi mossi

Foto: pinterest.com

Decolorazione

Partiamo con il dire che non è sempre necessario fare una decolorazione per raggiungere il rosso dei vostri sogni: se i capelli castani sono naturali, non sarà faticoso raggiungere una sfumatura ramata o rosso scuro. Ma i toni del biondo cenere o del bruno potrebbero inevitabilmente cambiare il risultato e potreste ritrovarvi con un colore che non vi convince.

Per questo motivo è essenziale che prendiate la decisione insieme a un esperto del settore che vi accompagni in tutte le fasi di realizzazione della vostra nuova chioma. Il consiglio comunque è quello di puntare a un risultato graduale: se il rosso vi piace, ma non sapete come potrebbe starvi, iniziate facendo uno shatush o un balayage e a quel punto avrete una maggiore idea di come procedere.

Capelli tinti

Se la base da cui partite non è naturale, bensì tinta, la situazione cambia: in questo caso dovrete ricorrere a un decapaggio che elimini tinte e riflessi dai vostri capelli, per poi procedere con una colorazione rosso intenso o della sfumatura che preferite.

Nel caso però la tinta di base fosse troppo scura, potreste incontrare qualche complicazione. In questo caso, la decolorazione dovrà poi essere trattata in modo da eliminare qualsiasi traccia di pigmento che – a contatto con la tinta rossa – potrebbe far fuoriuscire dei colori indesiderati. Un lavoro impegnativo, ma fattibile se avete voglia di spendere tempo e soldi per il vostro sogno di capelli rossi.

bob rossi rame

Foto: @chrisweberhair [IG]

ricci rossi medi

Foto: @gennydauria [IG]

Cura

Non importa se tu abbia optato per una tinta uniforme, un balayage o delle semplici sfumature; il colore rosso ha bisogno di moltissima cura per essere mantenuto al meglio. Come fare? Ecco la nostra risposta:

  1. proteggere i capelli dal sole
  2. usare prodotti specifici (shampoo e balsamo) per capelli trattati
  3. lavare i capelli con acqua tiepida o fredda

Ora i capelli rossi per voi non hanno più segreti! Prendete coraggio e prenotate un appuntamento dal vostro parrucchiere!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze