Vai al contenuto

Tagli

Tagli capelli medi 2022: questo ha il nome di un fiore, top sotto e sopra i 50

Uno dei tagli capelli medi 2022 è dedicato a tutti quelli che sono alla disperata ricerca di proporzioni nuove, di un’acconciatura di facile manutenzione ma al contempo al passo coi tempi, anzi, anche di più: totalmente approvata dalla generazione Z. 

Stiamo parlando di una tipologia di shag, un po’ più particolare e adatto a tutti: vi presentiamo il Lily Cut. Si tratta di un taglio di capelli medio ispirato ai petali sovrapposti del fiore del giglio. Ed è proprio per merito di scalature interne impattanti che si adatta a molte forme di viso. Il Lily Cut riesce a coinvolgere davvero tutti, indipendentemente da età, stile e gusti.

Tagli capelli medi 2022: arrivo lo shag che non è uno shag

Stendardo, assieme al mullet, della Gen Z, ha colpito anche gli over 50, ricreando sicuramente un effetto addolcente dei lineamenti. Sicuramente preferibile a due ciocche immobili che si appoggiano sugli zigomi, perché rimpolpa e dona un aspetto favoloso. Chiaramente i giovanissimi porteranno il Lily Cut con disinvoltura e una super giusta frangia piena e lunga. Soprattutto con la bella stagione che avanza, si potrebbe obiettare che la frangia, soprattutto se a tendina, sia poco comoda.

TONI&GUY

Il punto però è che la frangia deve essere vista per quello che è: un accessorio. E cosa ci insegna lo stile? Che tanti accessori non sono nati per aggiungere praticità al look, anzi. Vi abbiamo convinti? Beh non importa, però sappiate che il 2022 è proprio l’anno delle frange e che se non oserete adesso potreste pentirvi di non aver colto il carpe diem.

Come far crescere le ciglia velocemente: volume e spessore in un battito