capelli con frangia

Capelli con frangia: Foto alle quali non potrete dire di no.

La frangia è un fondamentale elemento di stile. Ne è conferma il fatto che nel corso degli anni sempre più donne abbiamo scelto con convinzione questo elemento di apprezzamento, fino a farne una vera e propria bandiera di bellezza e di raffinatezza. Eppure, non tutte le frange sono uguali: a quella corta possiamo aggiungere quella più lunga, che va a sfiorare gli occhi; da quella più rigida a quella più sfilata, da quella meno voluminosa a quella più “gonfia”, gli esempi a nostra disposizione sono davvero tanti, e il gusto personale non potrà che influenzare la scelta di quelle che riteniamo essere le migliori sulla base delle caratteristiche del propri viso.

Come individuare, allora, la migliore frangia per se stesse? Il primo passo non può che essere la consultazione della nostra nuova fotogallery dedicata, appunto, ai capelli con frangia. Un buon punto di partenza per una migliore conoscenza del “genere”, che vi consigliamo subito di assimilare e di approfondire.

Ma non solo: una volta effettuata questa indagine preliminare, bisogna scendere più nel dettaglio comprendendo quali possano essere i punti di pregio e di difetto di ogni macrocategoria di frangia. Ad esempio, le donne che vogliono apparire più raffinate ed eleganti possono optare per una bella frangia pettinata di lato, una sorta di lasciapassare per qualsiasi tipologia di viso, garantendo al nostro volto un’aria molto sexy. Generalmente l’obiettivo degli stilisti è quello di realizzare una frangia più lunga da un lato, in maniera tale che risulti ben integrata con il resto della chioma: a quel punto la frangia potrà essere facilmente infilata dietro l’orecchio, con un tocco di sensualità davvero invidiabile! In alternativa la si può lasciare relativamente libera, o disciplinata attraverso uno specifico prodotto per lo styling.

Capelli con frangia: Libera o lunga?

In buona alternativa, potete optare per una bella frangia lunga e pesante, in pieno richiamo allo stile che andò per la maggiore negli anni ’60. Si tratta di una “modalità” di frangia che va molto bene per tutte le donne che hanno i capelli lisci e dritti, fini o spessi. Da evitare invece se avete i capelli molto ricci, poichè il rischio (molto concreto) è quello di dare un’impressione di forte distacco tra la frangia e il resto della chioma. Tra i tanti benefici di tale frangia, anche il fatto di dare la vera sensazione di avere un viso più snello: pertanto, se avete un viso ovale da rendere più simmetrico, potrebbe essere davvero l’ideale! Di contro, la frangia così pesante non valorizza i visi troppo lunghi o troppo rotondi.

E che dire poi della frangia più libera e indisciplinata? Si tratta di un elemento di styling che potrà conferire alla donna il giusto tocco di dinamismo e di ribellione. Tra i tanti vantaggi di questa tipologia di frangia, il fatto che possa adattarsi facilmente a tutti i tipi di volto, compresi quelli che hanno lineamenti meno regolari: una frangia così “irrequieta” potrà infatti conferire loro l’impressione di una maggiore sinuosità e linearità. Si tratta inoltre di una frangia che potrà essere portata con grande facilità e semplicità, da lavare ordinariamente e da asciugare con il phon senza beccuccio.

Facendo un altro piccolo passo in avanti, veniamo alla frangia corta. Uno stile che può comportare importanti vantaggi in ambito estetico, rendendo più sbarazzino e più giovanile il taglio pixie che avete deciso di adottare. La frangia corta può assottigliare un viso tondo, può far apparire più ampia una fronte che in realtà non è molto spaziosa, e può “correggere” visivamente un’attaccatura non proprio regolare. Insomma, una risorsa fondamentale per alcune donne che desiderano poter nascondere qualche piccolo difettuccio di natura estetica. Per realizzarla il vostro parrucchiere non dovrà far altro che tagliare i capelli due o tre dita sopra le sopracciglia. E il resto verrà da sè!

Frangia, le migliori proposte di moda per la primavera in arrivo

La frangia è uno degli elementi di stile preferiti dalle donne di tutto il mondo. E il fatto che la primavera stia coincidendo con il ritorno delle splendide frange femminili, a incorniciare un volto romantico, non può che generare la giusta gioia. Cerchiamo ora di cogliere la palla al balzo e cercare di capire quali saranno le nuove linee di tendenza per poter comprendere come poter strutturare la frangia in maniera più delicata e apprezzabile. Pronte per saperne un po’ di più sulle frange più cool della primavera?

Il punto di partenza di questa breve trattazione consiste nel capire quando sia opportuno o preferibile farsi la frangia. In linea di massima non vi sono delle prescrizioni particolari, ma a nostro giudizio la primavera, o questo periodo di fine inverno, è il momento ideale: non vi è infatti la tipica calura estiva che può rendere “fastidioso” l’uso della frangia! Inoltre, questo accessorio è molto semplice da portare, e può essere selezionata sulla base dei lineamenti del vostro volto: vi darà una maggiore armonia se avete un viso allungato, valorizzerà il vostro viso se avete una fronte molto ampia.

La frangia ideale per la primavera può essere scelta cortissima e alla francese, simmetrica oppure sfilata e lunga. Cercate comunque di evitare di cadere in questa facile tentazione se avete un viso troppo paffuto o se la chioma è molto mossa / riccia (può essere invece utile la frangia che valorizza i capelli lievemente mossi). Inoltre, valutate attentamente una frangia super spettinata, praticamente perfetta sul pixie cut: utilizzate un po’ di gel o qualche , e il gioco è fatto. Sul long bob si può scegliere la versione corta o lunga, da portare liscia, come il resto della chioma.

Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!