Capelli rossi

Foto: pinterest.com

Come ottenere i capelli di un rosso naturale?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I capelli rossi sono una tentazione per ogni donna e almeno una volta nella vita l’idea di tingere la nostra chioma di nuance ramate ci ha tentato fortemente. Spesso però i capelli rossi tinti hanno bisogno di una grande manutenzione poiché il colore tende a scaricare parecchio e a sembrare diverso rispetto a quando usciamo dal salone del nostro parrucchiere. In questa guida vi spieghiamo come ottenere i capelli rossi dai toni naturali grazie alla tinta!

Leggi anche: Red Velvet: il nuovo colore dell’estate 2020

Come ottenere capelli rossi naturali

Come dicevamo, una perfetta sfumatura di rosso è difficile da ottenere, soprattutto se si vuole arrivare a un risultato dall’effetto naturale. Di seguito i nostri consigli:

Quando fare una tinta per capelli rossi

Vi abbiamo già parlato degli effetti delle fasi lunari sui capelli e vogliamo tornare sull’argomento proprio per spiegarvi come ottenere al meglio il vostro rosso naturale. Secondo il calendario lunare, infatti, è possibile capire quando tagliare e tingere i capelli ottenendo risultati molto più duraturi. Se vogliamo fare la tinta, quindi, è necessario aspettare che la luna sia in fase calante, poiché in fase crescente la ricrescita è più rapida e andrà a intaccare il vostro nuovo colore o il vostro taglio.

balayage rosso

Foto: @Pinterest

Balayage Rosso

Foto: @balayagebylyssa [IG]

Balayage Rosso

Foto: @celebluxury [IG]

balayage rosso

Foto: @Pinterest

Come scegliere il colore giusto

Per ottenere un effetto rosso naturale è fondamentale conoscere il proprio colore di partenza. A seconda del colore naturale della nostra chioma, le tinte rosse possono virare decisamente verso nuance indesiderate. Se parliamo di capelli rossi è sconsigliato pensarci da sole: la parola d’ordine è parrucchiere! Se si vuole ottenere un colore chiaro e ramato sappiate che decolorare il vostro capello sarà necessario.

Il consiglio per un risultato da favola è quello di puntare su un rosso più scuro del proprio colore di capelli naturale o di tenere comunque la propria base, in modo che il risultato sembrerà del tutto omogeneo. Consigliamo di optare per un bel balayage rosso che vi garantirà profondità e sfumature naturali.

Ad esempio: se volessimo passare da un castano a un rame acceso tendente all’arancio, la decolorazione sarebbe necessaria, ma se dal castano volessimo passare a un rosso mogano sarà sufficiente passare sulla vostra base la tinta del colore richiesto e il gioco sarà fatto! In caso di capelli bianchi, invece, bisognerà fare attenzione al tipo di tinta scelta, in quanto il capello bianco a contatto con il chimico potrebbe tendere a un colore non uniforme. Se invece partite da una base molto chiara o bionda, il consiglio è quello di usare solamente un riflessante rosso e non una vera e propria tinta.

mossi rossi medi

Foto: @anacristinanr [IG]

ricci rossi medi

Foto: @gennydauria [IG]

colore capelli rossi

colore capelli rossi

Donna con capelli shatush neri e rossi

Tipologie di tinte a disposizione

Come dicevamo anche scegliere la giusta tinta è fondamentale: se parliamo di capelli rossi, le tinte a cui far affidamento sono tantissime e si dividono in due categorie. Quelle permanenti e quelle temporanee. Le prime garantiscono ovviamente una durata più lunga, almeno sulla lunghezza, mentre le seconde si lavano via con qualche shampoo e possono durare da un lavaggio fino a un mese. In commercio sono disponibili anche tantissime alternative naturali, come ad esempio l’henné.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.

CapelliStyleCapelliStyle
CapelliStyle.it è un progetto di ReadMe srl.
Partita IVA: 11449491007
Cambia impostazioni privacy

SEGUICI