frutta capelli

Gli scarti della frutta possono essere grandi alleati della nostra bellezza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da ormai anni non si fa che parlare di eco e bio: in ogni settore si è riscoperta la gioia di affidarsi alla natura per essere più sani; è il caso di chi fa la spesa a chilometro zero, chi preferisce acquistare prodotti non trattati chimicamente e chi ama prendersi cura di sé affidandosi a tutto ciò che è naturale. I prodotti bio hanno sicuramente una marcia in più, ma talvolta sono disponibili in negozio a una fascia di prezzo superiore alla media, proprio perché la qualità è certamente superiore. L’ideale quindi è cercare di ricrearli in casa. Ma come? Ve lo diciamo subito: quante volte – mangiando una frutta – scartiamo la buccia lasciandola finire direttamente nella pattumiera? Con questa breve guida vi mostriamo perché non lo farete più! 

Gli scarti della frutta sono un toccasana per la nostra bellezza

Sì, non avete capito male! La frutta e la verdura contengono elementi nutrienti e detossinanti che possono diventare nostri grandi alleati nel settore beauty. Basti pensare a tutti i prodotti – bio e non – che contengono al loro interno estratti di mango, papaia, banana, cocco e via dicendo. In questo articolo vi mostriamo come realizzare comodamente da casa i vostri trattamenti 100% naturali per pelle e capelli. In questo modo ci saranno zero sprechi e tanti benefici!

Capelli

Come abbiamo detto gli scarti della frutta possono giovare moltissimo alla nostra chioma. Abbiamo già visto come grazie al limone i nostri capelli possano ottenere delle schiariture naturali e dorate davvero d’impatto. Se il vostro obiettivo sono dei capelli lucenti e pieni di riflessi, l’acqua di cottura delle castagne è perfetta per questo scopo; basterà prendere l’acqua e cospargerla direttamente sulla nostra testa, dopo aver lasciato agire per qualche minuto dovrete semplicemente procedere con lo shampoo. Attenzione però! Questa pratica è consigliata solamente a chi ha i capelli di colore rosso, altrimenti il risultato saranno delle ciocche color arancione difficili da mandare via! Anche se non si tratta di frutta, l’acqua di cottura della pasta è utilissima per rendere morbida la nostra chioma.

Pelle

Come fare per ricreare uno scrub per il corpo e per le labbra in casa ve lo abbiamo già mostrato. In questo caso vi parliamo dello scrub viso a base di bucce d’arancia e melograno. Questi due frutti sono ricchi di Vitamina C che illumina e rigenera la nostra pelle. Unendo gli scarti a un po’ di zucchero, facendo attenzione a  mischiarli bene fra loro, otterrete un composto naturale che lenirà la vostra pelle e la farà risultare più liscia, più luminosa e con meno imperfezioni.

Se invece soffrite di discromia e quindi avete delle chiazze più rossastre sul viso o tendete a scottarvi molto sotto al sole, le bucce di patata sono la risposta! Basterà applicarle sui rossori (dalla parte dell’avanzo del tubero) e lasciarle agire per 10-15 minuti. Dopodiché sarà necessario risciacquare e applicare una crema idratante. Et voilà!

Unghie

Torna ad essere protagonista il limone! In questo caso però non verrà applicato sui capelli, bensì sulle unghie. Questo frutto rende le nostre unghie più forti: basterà passare le bucce di limone su ogni unghia e lasciare agire un po’ il succo su di esse. Passati diversi minuti potrete procedere lavandovi le mani e applicando una base protettiva.

Casa

Gli scarti della frutta possono aiutarci anche in casa. Anche qui il limone aiuta a sgrassare piatti e pentole: basterà riempire il lavello di acqua calda e inserire le bucce insieme alle stoviglie; dopo aver lasciato agire per una mezz’ora circa, lavate normalmente i vostri utensili. Saranno splendenti!

Se parliamo di pentole da lavare, anche le bucce di mela possono essere un grande alleato: Dopo aver sciacquato gli utensili da cucina da eventuali residui di cibo, passate le bucce di mela su ogni superficie e poi lavateli. Splenderanno come appena comprati!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze

CapelliStyleCapelliStyle
CapelliStyle.it è un progetto di ReadMe srl.
Partita IVA: 11449491007
Cambia impostazioni privacy

SEGUICI