Ursula Corbero

Ursula Corbero 08-05-2018 Cannes 71ma edizione Festival del Cinema Foto Panoramic/Insidefoto

Quarantena: come gestire un taglio corto secondo Úrsula Corberó (Tokyo de La Casa di Carta)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Casa di Carta è uno dei telefilm più apprezzati di Netflix, ma non siamo qui per parlarvi di questo. Una delle protagoniste, Úrsula Corberó, che interpreta Tokyo, ha dato alcuni preziosi consigli a chi come lei porta un taglio corto con frangia. Come fare quindi per ovviare al problema in questo periodo di quarantena? Ce lo spiega l’attrice spagnola!

I consigli di Úrsula Corberó

Durante un’intervista video del programma spagnolo La Resistencia, Úrsula Corberó ha mostrato la dimestichezza con la quale s’improvvisa hairstylist. L’attrice ha svelato in diretta come fare a curare il suo taglio mullet con frangia. A quanto pare è sua abitudine prendersi cura dei suoi capelli in autonomia, non solamente in questo periodo di isolamento forzato.

Prendendo in mano le forbici, l’attrice ha spiegato al collega Jaime Lorente (Denver ne La Casa di Carta) come tagliare nel modo corretto i capelli. La tecnica è quella del torchon: ovvero arrotolando il ciuffo davanti e spuntare con la punta delle forbici in più movimenti, così da ricreare un look spettinato, ma ricercato. Esattamente come vi avevamo già accennato tempo fa.

Lorenzo Marchelle consiglia

Lorenzo Marchelle, il miglior parrucchiere italiano 2019, abbiamo imparato a conoscerlo per i suoi interventi all’On Hair Show di Torino e grazie ai brevi tutorial di Alfaparf Milano. Anche lui è intervenuto in merito ai tagli corti da gestire in quarantena ed ecco cosa ha detto: «Per prima cosa suggerisco di tagliare il minimo indispensabile e di preoccuparsi solo della frangia e della parte anteriore del taglio, lasciando stare la parte posteriore. È quasi impossibile, infatti, riuscire ad accorciare i capelli sulla nuca. Il rischio è di fare dei buchi e di rovinare la struttura del pixie cut». Poi continua: «Dall’inizio del lockdown i capelli saranno cresciuti di tre centimetri circa. Chi ha il taglio pixie può trasformare la frangia in un ciuffo. Per crearlo, bisogna portare in avanti i capelli della frangia formando un semicerchio da sopracciglio a sopracciglio. A questo punto taglio il ciuffo solo dal lato in cui voglio farlo girare. È importante non tenere mai la forbice piatta, ma sempre di punta. In questo modo, si tagliano i capelli procedendo per ciocche sottilissime e si scongiurano i grandi errori».

Come si pareggia un taglio corto?

Lorenzo Marchelle risponde così a questa domanda: «Dopo aver tagliato il ciuffo, porto i capelli frontali davanti in caduta naturale, li divido con una riga centrale e con la punta delle forbici sistemo eventuali asimmetrie. Il mio consiglio è di non toccare la parte posteriore dei capelli e di seguire la scalatura già eseguita dal parrucchiere, limitandosi ad accorciare leggermente la lunghezza. Per un look alla “Tokio”, lasciate asciugare i capelli al naturale, per un effetto più stropicciato e sbarazzino». Insomma è tutto chiaro? Adesso avete tutte le risposte per sperimentare da voi!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.