Sei in cerca di qualche nuova idea per un taglio di capelli corti? Oggi vedremo ben 150 acconciature ideali per il 2016 che potrebbero fare proprio a caso tuo.

Prev1 of 159
Usa le frecce per navigare

capelli corti

I capelli corti rappresentano una ottima alternativa di stile per tutte le donne che desiderano rinnovare in maniera convinta il proprio look, mediante un look che garantirà loro la giusta dose di espressività e di personalità. È per questo motivo che su CapelliStyle ci occupiamo quotidianamente di questo genere di lunghezza, dedicando ampio spazio alle fotogallery che potrebbero fornirvi qualche utile spunto per assumere la decisione di… darci un taglio netto!

Clicca qui per vedere tutte le foto!

Ebbene, introdotto quanto sopra, è anche opportuno ricordare quanto siamo consapevoli dell’importanza di un cambio di look, con “migrazione” verso il corto: il timore di non piacersi o non piacere alle persone care (un compagno, le amiche, i parenti, i colleghi), e ancora il timore che il proprio parrucchiere non possa garantire un ideale risultato finale, spesso limitano le propensioni delle tante donne che vorrebbero sperimentare una lunghezza meno estesa. Ma come fare, dunque?

taglio di capelli corti

Anzitutto, se siete fermamente convinte di approcciare un taglio corto perché volete radicalmente cambiare la vostra immagine, difficilmente vi farete frenare da qualche tiepido timore. Dovete infatti pensare che il cambiamento della propria immagine è sempre un’esperienza positiva, da affrontare con entusiasmo e senza troppe preoccupazioni: si può sempre rimediare, qualora il risultato non sia pienamente convincente.

capelli corti femminili

Il punto di partenza del vostro viaggio verso un taglio corto dovrà essere la necessità di assecondare il proprio desiderio di sentirsi più belle. Dunque, non ponete alcun limite alla vostra immaginazione, considerando che spesso le mete più soddisfacenti vengono raggiunte proprio mediante strade che non si immaginava di poter percorrere. Fate dunque una ricerca online (il nostro sito vi fornisce migliaia di opportunità!) su quali possono essere i tagli maggiormente gradevoli per le vostre convinzioni di stile, e cercate di parlarne in maniera molto aperta con il vostro parrucchiere di maggior fiducia (se non siete convinte, potete altresì sperimentare un altro hairstylist, e confrontare le due diverse consulenze).

Nella condivisione di intenti con il parrucchiere, concentratevi molto sulle immagini, sui dettagli, sugli elementi che vi convincono e su quelli sui quali invece avete dei dubbi. Fate comprendere lui quali sono i gusti e i desideri che volete soddisfare, e quali invece i pericoli dai quali desiderate stare alla larga.

taglio corto

Detto ciò, ricordate anche che è possibile avere un’anteprima del risultato finale con un po’ di immaginazione e con il supporto della tecnologia. Per poter ricreare l’effetto desiderato potete infatti mettervi davanti allo specchio e spostare i capelli con le mani, comprendendo dunque se un maggiore / minore volume sia effettivamente quel che fa per voi. Ricordate inoltre che esistono alcune app per smartphone / tablet che vi permettono di simulare il risultato finale: l’attendibilità non sarà mai pari al 100%, ma si tratta pur sempre di un piacevole esperimento che vi permetterà di confrontare la vostra immagine attuale con quella futura, senza l’ausilio del parrucchiere.

Capelli corti e frangia: tanti stili adatti a voi!

capelli corti con frangia

L’abbinamento tra capelli corti e frangia è certamente uno dei mix più incantevoli sui quali abbiamo potuto mettere gli occhi nel corso degli ultimi anni. E non è certamente una casualità che nelle scorse stagioni sempre più saloni di bellezza abbiano predisposto degli hair look che puntano a rinvigorire l’eccezionale forza della frangia sui capelli corti, pur in varie forme e con diversi stili. Una sinergia facile da portare e da personalizzare, che naturalmente necessita di qualche piccolo accorgimento (ne abbiamo parlato più volte negli ultimi mesi).

Innanzitutto, un piccolo approfondimento sulla forma. È fondamentale che la frangia sui capelli corti venga adattata alla perfezione sul proprio viso, affinchè non sembri un elemento a sé stante. Dunque, se il vostro viso è tondo, è assolutamente da evitare una frangia arrotondata, che sia più corta al centro e leggermente più lunga sulle tempie: una frangia strutturata in tal modo, infatti, non farebbe altro che concentrare l’attenzione di chi vi guarda proprio sulla rotondità del viso, che risulterebbe essere accentuata. Un effetto che certamente vorrete evitare, andando invece ad approcciare su frange che possano “rompere” la rotondità.

Di contro, è pur vero che una frangia arrotondata (corta al centro e lunga sulle tempie) può essere l’ideale per poter dare l’impressione di un maggiore volume sui visi allungati e ovali. Ancora, se avete una fronte alta è sicuramente da evitare una frangia alla francese, che sia cortissima e sfilata: in questo caso, infatti, l’effetto sarà proprio quello di denotare e di sottolineare l’altezza della fronte, con un’impressione non certo indicata. Chi ha la fronte particolarmente spaziosa può invece puntare su una frangia lunga e piena. Chi ha un viso tondo, infine, può scegliere una bella frangia regolare e lineare, che possa spezzare le rotondità.

corti con frangia

Naturalmente, un pizzico di attenzione deve anche essere riposto nella qualità del capello. Se avete capelli grassi e spessi, è bene ricordare che si appiattiranno con facilità. Meglio pertanto andare a sposare una frangia piena e voluminosa, che andrà però evitata se i capelli sono fini, poiché non renderebbe al meglio.

Insomma, come risulta evidente dalle righe che precedono, esistono numerosissimi modi per poter personalizzare la propria frangia, e sarebbe pertanto opportuno fornire la dovuta concentrazione nei confronti di questo inconfondibile elemento di seduzione e di attrazione. Quel che vi consigliamo fare è partire con un attento e severo esame della vostra caratteristica fisica, concentrandovi sui punti di forza e di debolezza del volto, e ricordandovi sempre che la linea guida sarà quella – naturalmente – di esaltare i primi e di nascondere i secondi.

Ricordate inoltre che sui capelli corti la forza della frangia andrà ad essere ancor di più accentuata, fungendo l’hairstyle corto da “lente di ingrandimento” sul viso. Pertanto, riponete ancora più impegno nell’individuazione della “giusta” frangia, domandando sempre un’opinione qualificata al vostro parrucchiere di maggiore fiducia, che potrà sicuramente indirizzarvi verso la scelta ideale, mettendovi al riparo dal comune rischio di commettere degli errori che potrebbero pregiudicare la bellezza dell’hairstyle desiderato.

Superata anche questa fase, siete pronte con il momento della verità: date sfogo alla vostra immaginazione e creatività, e fidatevi dell’abilità e della competenza del vostro parrucchiere. E date anche un’occhiata ai paragrafi che seguono: per cercare di capire se il tuo viso è adatto ad un taglio corto, iniziamo con la regola del 5,5!

La regola del 5,5: perché si chiama così?

Si chiama regola del 5,5, ha a che fare (ovviamente…) con la matematica, ma applicata al look. Il 5,5 è semplicemente una misura, in centimetri, e serve ad essere sicuri che il tuo viso è adatto ad un taglio di capelli corti.

Giles Robinson e le sue idee sui capelli corti

La inventò tale Giles Robinson, Senior Stylist presso John Frieda UK & Internationals. La vuoi provare? Piazza un righello sotto uno dei due lobi e poi con una penna segnaci sopra l’altezza del mento. Se da questo segno alla base del tuo lobo ci sono cinque centimetri e mezzo o meno, allora il tuo viso è perfetto per un nuovo taglio corto! Se c’è qualcosa in più… non è detto che non valga la pena provare, ma riflettici meglio sopra.

Altre regole utili per valutare se ti starebbe bene un taglio di capelli corti!

Regola 1: Il tuo viso e la sua forma

viso ovale

Ok. Dobbiamo creare l’ illusione di un volto ovale. Questa è di certo la forma del volto che meglio si addice al taglio corto di capelli. Se hai il viso lungo, allora punta su qualcosa che aumenti un po’ il senso di larghezza, così bilanci la lunghezza del tuo visino. Vuoi sapere cosa sarebbe il top del top? Porta i capelli mossi! Se hai il viso un po’ tondetto, invece, evita il caschetto (potresti rischiare di assomigliare a Sturmutruppen con il suo bell’ elmetto!). Un bel ciuffo o una frangia più lunghetta ed il problema è risolto. Se hai il viso a forma di cuoricino vai dritta dritta verso il pixie cut!

Regola 2: Proporzione tra mandibola, collo e spalle

100 tagli di capelli corti

Ricorda che con i capelli corti o cortissimi il viso, la sua cornice, gli elementi che lo circondano prendono molta più visibilità, se ci sono difetti, questi vengono amplificati e sottolineati. Quindi è necessario che tra mandibola, collo e spalle, almeno due di questi elementi risultino ben proporzionati. Se non è così, ok, avrai solo bisogno di un taglio un po’ più lungo.

Regola 3: Le dimensioni contano

pixiecut

Se stai pensando ad un pixie cut allora valuta un attimo le tue “dimensioni”, soprattutto testa e spalle. Chi è più magrolina, minutina, avrà sempre bei risultati con il pixie, ma se sei alta o molto alta comunque devi essere proporzionatissima per il pixie! Se sei un po’ mascolina, se hai le spalle un po’ eccedenti i fianchi, attenta a non assomigliare a Edna Mode degli “Incredibili” (un po’ testona, insomma…); se, invece, hai la testa piccola ed i fianchi un po’… visibili… allora stai attenta a non assomigliare a Barbamamma!

Regola 4: I capelli ricci contro i capelli fini

selfie

E’ vero: molti parrucchieri (oh, scusatemi l’ arcaicismo!) preferiscono non tagliare i capelli ricci più corti della linea delle spalle, però esistono alcuni tagli che stanno benone alle donne di questo tipo. Tutto sommato basta scalare a regola d’ arte il taglio e tutto torna a posto. Altra storia sono i capelli fini o molto fini: quelli acquistano bellezza e piacevolezza con un taglio corto, soprattutto se non li scaliamo esageratamente.

Ok, adesso un consiglio te lo do io direttamente… scattati una fotografia (oh, scusa, un selfie!!!) mentre sei davanti ad una parete in tinta unita di colore chiaro se hai i capelli chiari o di colore scuro se hai i capelli scuri. Poi stampa la foto e ritaglia i contorni del tuo nuovo taglio, così come ti piacerebbe che fosse. Come stai? Bene? Benone: allora fregatene di tutto il resto e fatti fare quel taglio!

Si tratta solo di idee, ma potrai personalizzarle, mischiarle, trarne spunto o utilizzarle come fonte d’ispirazione. Se unisci un buon taglio di capelli corti ad un colore nuovo, riuscirai a stravolgere il tuo aspetto ancora di più, ottenendo l’effetto che desideravi!

Sei pronta per scoprire quali sono le 100 acconciature da condividere? Prenditi qualche minuto di tempo per leggere questo articolo, sono certa che troverai la giusta ispirazione per rivoluzionare il tuo look!

Tagli di capelli corti classici sopra o sotto le spalle.

I tagli di capelli corti classici, sia sopra che sotto le spalle, sono un’ottima scelta per tutte quelle donne che desiderano apparire tradizionalmente raffinate, senza dimenticarsi di strizzare l’occhio a un look maggiormente dinamico e sbarazzino.

Vediamo qualche approfondimento online:

Una scelta preferita da milioni di ragazze e donne meno giovani, da valutarsi con l’abbinamento del giusto colore. Una soluzione che può essere ben considerata l’ideale per potersi ringiovanire, e per potersi garantire un aspetto più fresco ed estremamente in grado di comunicare una forte personalità, soprattutto nelle persone che hanno dei lineamenti delicati, che il taglio corto  potrà valorizzare al massimo!

Capelli corti e fragili? Ecco come trattarli

un bellissimo taglio corto

Dopo aver passato in rassegna tanti vantaggi sui capelli corti, non possiamo che concedervi qualche “dritta” per poter migliorare la vostra cura delle chiome meno estese, a beneficio particolare di tutte quelle donne che hanno capelli sottili, fragili o secchi. Come trattarli nel migliore dei modi, evitando che la chioma e lo stile faticosamente ottenuto dopo una seduta dal parrucchiere vada a finire deteriorata attraverso un lavaggio incongruo o mediante una trascuratezza eccessiva? Iniziamo con l’occuparci dei capelli sottili e fragili, molto diffusi tra le donne. I capelli corti che appaiono fragili e indeboliti possono caratterizzare la propria natura perchè sono più sottili del normale. E, dunque, i capelli fragili sono principalmente propri delle donne più mature, visto e considerato che con il passare del tempo i capelli si assottigliano, si deteriorano e si spezzano. Come reagire?

Un aiuto è sicuramente attribuibile agli shampoo che contengono complessi di collagene e sostanze di rivestimento che rinforzano la struttura dei capelli, che sarà dunque più forte e più spessa. Insomma, in commercio vi sono tantissimi prodotti che renderanno più voluminosi i capelli. In particolare, gli shampoo che contengono il coenzima Q10 hanno un effetto ringiovanenete: questo coenzima è infatti in grado di stimolare direttamente la sintesi della cheratina, la sostanza della quale sono fatti i capelli, rallentando dunque il deterioramento dei capelli, tipico dell’avanzare dell’età. La cheratina è infatti una proteina “miracolosa” per i nostri capelli, e un supporto “esterno” in tal senso non potrà che essere di grande e significativo sostegno. Simili consigli possono essere erogati se la dona ha i capelli secchi. Quando i capelli sono rinsecchiti sembrano di “paglia”: un inestetismo particolarmente ingente, che è prevalentemente da attribuire a un’idratazione non sufficiente, che può essere a sua volta dovuta a cure inadeguate o al calore del phon, elemento particolarmente nocivo per la salute della chioma, soprattutto se utilizzato con temperature elevate. In aggiunta a quanto sopra, i capelli appaiono più secchi d’estate poichè sottoposti a acqua salata, sole e vento, e altri elementi che andranno a danneggiare il benessere della propria chioma.

taglio cortissimo ideale per chi ha capelli scuri

Anche in questo caso, non possiamo certamente non ricordare come in commercio esistano tantissimi prodotti anti-capelli secchi. Fatevi dunque guidare da un esperto, affinchè i vostri capelli fini e secchi possano essere trattati in modo ottimale attraverso sostanze idratanti e leggere (si pensi all’aloe vera, un lasciapassare per una migliore salute della chioma). Se infine avete dei capelli particolarmente indisciplinati, potete provare a domarli utilizzando degli shampoo che hanno ingredienti attivi, come ad esempio l’olio di jojoba, che permetterà di rendere meno crespi i vostri capelli, favorendo lo styling, come da vostre preferenze. Provate a parlarne con il vostro parrucchiere di fiducia: è probabile che possa altresì consigliarvi delle maschere che andranno ad arricchire ulteriormente la vostra bellezza, permettendo il permanere del vostro styling sul lungo termine, ed evitando dunque che lavaggi troppo frequenti possano pregiudicare l’estetismo della moda che avete scelto di sposare!

Capelli corti e frangia: tanti stili adatti a voi!

capelli corti con frangia

L’abbinamento tra capelli corti e frangia è certamente uno dei mix più incantevoli sui quali abbiamo potuto mettere gli occhi nel corso degli ultimi anni. E non è certamente una casualità che nelle scorse stagioni sempre più saloni di bellezza abbiano predisposto degli hair look che puntano a rinvigorire l’eccezionale forza della frangia sui capelli corti, pur in varie forme e con diversi stili. Una sinergia facile da portare e da personalizzare, che naturalmente necessita di qualche piccolo accorgimento (ne abbiamo parlato più volte negli ultimi mesi). Innanzitutto, un piccolo approfondimento sulla forma. È fondamentale che la frangia sui capelli corti venga adattata alla perfezione sul proprio viso, affinchè non sembri un elemento a sé stante. Dunque, se il vostro viso è tondo, è assolutamente da evitare una frangia arrotondata, che sia più corta al centro e leggermente più lunga sulle tempie: una frangia strutturata in tal modo, infatti, non farebbe altro che concentrare l’attenzione di chi vi guarda proprio sulla rotondità del viso, che risulterebbe essere accentuata. Un effetto che certamente vorrete evitare, andando invece ad approcciare su frange che possano “rompere” la rotondità.

Di contro, è pur vero che una frangia arrotondata (corta al centro e lunga sulle tempie) può essere l’ideale per poter dare l’impressione di un maggiore volume sui visi allungati e ovali. Ancora, se avete una fronte alta è sicuramente da evitare una frangia alla francese, che sia cortissima e sfilata: in questo caso, infatti, l’effetto sarà proprio quello di denotare e di sottolineare l’altezza della fronte, con un’impressione non certo indicata. Chi ha la fronte particolarmente spaziosa può invece puntare su una frangia lunga e piena. Chi ha un viso tondo, infine, può scegliere una bella frangia regolare e lineare, che possa spezzare le rotondità. Naturalmente, un pizzico di attenzione deve anche essere riposto nella qualità del capello. Se avete capelli grassi e spessi, è bene ricordare che si appiattiranno con facilità. Meglio pertanto andare a sposare una frangia piena e voluminosa, che andrà però evitata se i capelli sono fini, poiché non renderebbe al meglio.

Insomma, come risulta evidente dalle righe che precedono, esistono numerosissimi modi per poter personalizzare la propria frangia, e sarebbe pertanto opportuno fornire la dovuta concentrazione nei confronti di questo inconfondibile elemento di seduzione e di attrazione. Quel che vi consigliamo fare è partire con un attento e severo esame della vostra caratteristica fisica, concentrandovi sui punti di forza e di debolezza del volto, e ricordandovi sempre che la linea guida sarà quella – naturalmente – di esaltare i primi e di nascondere i secondi. Ricordate inoltre che sui capelli corti la forza della frangia andrà ad essere ancor di più accentuata, fungendo l’hairstyle corto da “lente di ingrandimento” sul viso. Pertanto, riponete ancora più impegno nell’individuazione della “giusta” frangia, domandando sempre un’opinione qualificata al vostro parrucchiere di maggiore fiducia, che potrà sicuramente indirizzarvi verso la scelta ideale, mettendovi al riparo dal comune rischio di commettere degli errori che potrebbero pregiudicare la bellezza dell’hairstyle desiderato.

Capelli corti: 100 consigli da condividere!

capelli corti

1. Il primo taglio, abbastanza classico ma sempre adatto, è lo scalato che arriva poco sopra le spalle. Adatto se hai tanti capelli che tendono ad avere già di natura un bel volume. Per assumere un aria più romantica, fai la divisa da una parte con il ciuffo laterale che copre la fronte.

2. Come il taglio precedente, taglia i capelli sopra le spalle e opta per una bella scalatura. Questa volta però lascia la fronte libera!

3. Che ne dici di seguire i modelli precedenti ma con la frangia?

4. Hai i capelli molto lisci e di natura poco voluminosi? Lasciali sopra le spalle e non scalarli, crea qualche onda con la piastra per capelli!

5. Se preferisci l’effetto sempre liscio potresti acconciare le punte verso l’esterno o l’interno per dare un tocco diverso.

6. Questo taglio è perfetto se hai i capelli mossi. La lunghezza deve essere poco sotto le spalle e molto scalata. Un tocco in più è la frangia, anche lei lasciata mossa!

7. Il lato destro leggermente più lungo di quello sinistro. Il primo lasciato libero sul profilo del volto e il secondo mantenuto strategicamente fermo dietro l’orecchio.

8. Al taglio precedente aggiunti un ciuffo o una frangia.

9. Se ti piacciono i tagli di capelli romantici, opta per un bel caschetto e sposta la divisa di lato, eccedendo un pochino. Taglia i capelli lasciando che il ciuffo laterale vada a coprire un occhio.

10. Se il ciuffo ti ha stancato è perfetta una frangia corta a metà fronte.

11. Lascia i capelli più lunghi sotto e scala la parte superiore, in modo che lo stacco si veda.

12. Aggiungi una frangia o un ciuffo laterale.

13. Taglia i capelli corti a caschetto e lasciali pari, ma la frangia deve essere voluminosa e le punte rivolte verso l’esterno.

14. Utilizza la tecnica precedente ma scegli il ciuffo invece della frangia!

15. Gioca di romanticismo e mistero con caschetto e ciuffo ampio che parte dall’estremità del lato opposto.

[nggallery id=30]

Leggi anche: Moda capelli: meglio sciolti o raccolti? 32 tagli per scegliere!

Tagli di capelli corti classici sopra o sotto le orecchie

Rappresentano una lunghezza sempre più scelta dalle donne che desiderano trovare il giusto compromesso di stile. Tagli estremamente versatili, in grado di prestarsi opportunamente a colorazioni e decolorazioni all’ultima moda, e facilmente pettinabili da casa, per un look ordinato, ogni mattina.

Anche qui possiamo approfondire l’argomento tramite questi articoli:

Grazie alla loro straordinaria soglia di personalizzazione, i capelli corti sopra o sotto le orecchie potranno certamente garantirvi l’adeguata soddisfazione in tutte le stagioni, alternando il desiderio di massimo ordine e rigore, con quello potenzialmente determinabile da un look finto spettinato.

capelli corti dietro le orecchie

16. Ancora una volta un caschetto sotto le orecchie, questa volta liscissimo con una frangia sfilata e sotto le sopracciglia.

17. Modifica la forma della frangia preferendola mossa.

18. Modifica ancora con il ciuffo laterale.

19. Acconcia i capelli ricci e voluminosi lasciando la fronte liscia.

20. Sempre i capelli ricci, ma questa volta con ciuffo liscio!

21. Ottieni l’effetto romantico mantenendoli leggermente più lunghi davanti e aggiungendo accessori di moda qua e là.

22. Con un colore molto acceso potrai ottenere da questo taglio un perfetto look stravagante!

23. Il taglio corto è perfetto se irregolare. Lascialo scalato e aggiustalo con il gel.

Tagli di capelli corti sbarazzini

Il look finto spettinato è il top per le donne che desiderano raggiungere due obiettivi, con un unico “colpo”. Da una parte sarà infatti possibile giungere a raffinate acconciature in pochi istanti, giocando proprio sulla necessità di ricreare un look falsamente casuale. Dall’altra parte si potrà godere di un look piuttosto longevo, considerato che i tagli di capelli corti sbarazzini non necessitano di continui ritocchi dal proprio parrucchiere di fiducia (rispetto a quello che sarebbe ad esempio necessario con un taglio pixie).

Dunque, perché non provarci in vista della prossima stagione?

capelli corti sbarazzini

24. Se i capelli lisci ti fanno impazzire, asseconda il gusto ma lascia il taglio lungo e scalato davanti e pari e più corto dietro!

25. Osa e taglia i capelli molto corti e scalali posteriormente.

26. Dai un tocco in più lasciandoli lunghi da un lato.

27. Magari approfittando della moda del “ciuffo laterale” molto voluminoso.

28. Vuoi osare un pochino di più? Fai dare al parrucchiere una bella sforbiciata alla chioma, proprio sotto le orecchie. Davanti più lunghi e rigorosamente mossi.

29. Se non vuoi star troppo tempo dietro i capelli corti, tagliali sopra le orecchie, scalali e lascia un ciuffo laterale molto ampio. Il tempo per acconciarli si ridurrà drasticamente!

30. Non esitare a lasciare la fronte libera nel taglio precedente, se preferisci!

31. Ti piacciono i capelli a “maschiaccio”? Imita lo stile ma lascia una lunghezza maggiore, in modo che tu possa giocarci con il gel.

32. A maschiaccio o lunghi sopra le spalle non fa differenza. La cosa importante sono la scalatura e la frangia… più corta da un lato e lunga (ma scalata) dall’altro!

33. Opta per un bel caschetto, ma lascia qualche ciuffo più lungo “fuori controllo”.

34. Al taglio precedente aggiunti un colore inusuale!

35. Gioca sull’effetto frangia, di nuovo. I capelli liscissimi e pari con una frangia scalata e acconciata come una dama francese!

36. Puoi ottenere lo stesso effetto con il ciuffo laterale.

37. Ti ripropongo i capelli pari e lisci, ma con la frangia appena accennata sulla fronte e molto scalata.

38. Conferisci volume solo da un lato, spostandoci la maggior parte dei capelli, creando un ampio ciuffo e un contrasto di capelli lisci e molto scalati dall’altra parte.

39. Anche in questo caso sostituisci il ciuffo con la frangia.

40. Mantieni lo stile volume da un lato, ma sfruttando l’effetto liscio/mosso in contrasto.

41. Potresti riprodurre il taglio appena descritto in versione più soft!

42. Lascia intatta la lunghezza ma tagliali molto corti sulla nuca, tenendoli ritti con il gel.

43. Lo stile precedente può essere usato per l’effetto romantico, acconciando i capelli più corti in finte onde ma molto precise.

44. Capelli sotto le orecchie da un lato e sotto il mento dall’altro!

45. Opta per una rasatura laterale.

46. Il rasato può andar bene anche su tutta la fascia bassa, purché si veda solo quando i capelli sono legati.

Leggi anche: Tagli capelli corti 2014, qualche “chioma” da cui prendere ispirazione!

Taglia i capelli sopra le orecchie e…

47. Tienili sempre liscissimi e con la divisa da una parte con un ampio ciuffo e un effetto sbarazzino.

48. Sostituisci il ciuffo con una frangia liscissima e l’acconciatura restante formata da riccioli ribelli!

49. Opta per l’effetto maschiaccio con i capelli ritti sulla nuca e lisci verso la fronte.

50. Lascia andare con naturalezza i capelli corti tutti da un lato.

51. Lasciali mossi, lisci o ricci ribelli.

Personalizza il taglio di capelli con…10 tipi di frangia

52. La frangia piena sotto le sopracciglia, massima copertura.

53. La frangia sfilata sotto le sopracciglia per un effetto soft.

54. Frangia sopra le sopracciglia, a sfiorarle, piena o sfilata.

55. Frangia spostata sempre a sinistra o destra.

56. Frangia spostata a sinistra o destra lasciata mossa.

57. Frangia sempre mossa

58. Frangia con frisè

59. Frangia liscissima che arriva a metà fronte.

60. Ottieni un effetto “metal” con la frangia “a scivolo”, corta da un lato e lunga dall’altro.

61. Frangia appena accennata

Personalizza il taglio di capelli corti con il colore!

capelli corti e scalati

62. Cerchi un effetto femminile e molto romantico? Lascia i capelli sopra le spalle e tingili di biondo!

63. Se vuoi ancora l’effetto femminile e romantico ma preferisci il taglio sbarazzino, tagliali sopra le orecchie e tingili di un caldo castano cioccolata!

64. Se preferisci la trasgressione ma senza uscire dai colori naturali, il biondo chiarissimo è perfetto!

65. Vuoi un effetto molto metal? Il corto si sposa bene con colori come viola, rosa, verde ecc.

66. Per l’effetto dark lascia i capelli lunghi sopra le spalle e abbina un nero corvino!

67. Il castano caldo invece lascia libera la fantasia!

68. Se vuoi tingere i capelli di rosso prediligi le medie lunghezze ed i tagli molto scalati.

69. Evita le tinte troppo forti per i capelli pari e sopra le spalle, non si sposano bene!

70. Lasciati guidare dall’istinto e dal gusto del momento, attenzione a non pentirtene poi!

71. Raccogli i capelli dietro la nuca, lasciando qualche ciuffo “a piede libero”.

72. Come il passo precedente, però lascia i capelli inferiori sciolti.

73. Ti propongo le onde anni ’20. Ideali per qualsiasi taglio tu hai scelto!

74. Raccogli i capelli all’indietro in un finto chignon.

75. Se sono abbastanza lunghi, raccoglili in due trecce laterali che si intrecciano dietro la nuca a loro volta.

76. Una crocchia alta che offra l’illusione dei capelli lunghi è perfetta per una serata romantica.

77. Scegli una classica coda alta, con le punte “sparate” di lato.

78. Tante piccole ciocche che si attorcigliano su se stesse, fissate poi con delle forcine per l’effetto “boccioli di rosa”.

79. Massimo volume e rigorosamente verso l’alto.

80. Treccine laterali per tenere i capelli sempre in ordine!

Jo-Bellamy-capelli-autunno-inverno-2013-2014-600-10

81. L’effetto romantico è quello che preferisci? Tieni le ciocche piegate su se stesse e i capelli raccolti a una media altezza!

82. Utilizza l’effetto bagnato ma lascia i capelli sciolti al naturale!

83. Sfrutta l’effetto mosso solo da un lato per una doppia acconciatura!

84. I capelli bicolor, scuri alla base e biondissimi alle punte e poi tenuti verso l’alto con il gel!

85. Una bella onda sulla sommità del capo. Ideale per un taglio a caschetto.

86.Capelli pettinati all’indietro sul lato e verso lato sulla sommità del capo.

87. Rasati di lato e ritti sulla nuca!

88. Il ciuffo invece che laterale, può essere centrale, quasi fino a coprire il naso!

89. L’effetto bagnato e i capelli raccolti dietro con una finta coda, lasciati poi cadere liberi sul collo.

90.Capelli sciolti, lisci, ma con qualche onda sulla parte frontale!

91. Utilizza le treccine finissime e lascia che acconcino numerose la tua chioma!

capelli corti e colorati

92. Tienili legati, raccolti verso la nuca, con forcine e nastri.

94. I riccioli ribelli e apparentemente naturali ti daranno l’aria sbarazzina!

95.Crea qualche strategica onda e tieni i capelli dietro le orecchie!

96. Tingi il ciuffo nerissimo e il resto dell’acconciatura di biondo!

97. Lasciali semplici se liscissimi!

98.Raccogli le punte del carrè verso l’interno e fermale con forcine e lacca.

99. Raccoglili verso l’alto con la lacca, a sinistra o a destra!

100. Dicci tu con un commento la centesima acconciatura perfetta per un taglio capelli corti!

Clicca sui numeri per sfogliare le foto!

capelli-corti-con-ciuffo-lungo

Prev1 of 159
Usa le frecce per navigare